CIMA PITTE’ (m 2200)

Salita alla Cima Pittè partendo da Rumiano ( m 800) (Valle Pesio).Molta neve già dall’auto, un po’ noiosa tutta la stradina iniziale.Molto bella invece tutta la parte superiore.Si arriva sull’imponente dorsale alla sinistra del Bric Costa Rossa ed un po’ sopra alla Mirauda.Panorama eccezionale su Limone e la Val Vermenagna.Ottima neve in alto, un po’ sfondosa sotto i 1400m

Relive ‘Cima pitte’

 

Costabella del Piz – Rifugio Zanotti

Bella traversata in Valle Stura. Con tanta neve, si sale da Pietraporzio (m 1250) fino in cima alla Costabella del Piz  (m. 2760) in tre ore e mezza.Siamo ridiscesi per l’itinerario di salita per 300 m di dislivello fino ad imboccare con una breve risalita il canale Mirà .Da qui pendenze sostenute e neve stupefacente e commuovente fin sotto il rifugio Zanotti. Veloce rientro sull’itinerario di salita al Pian della Regina. Meteo super , nessuna valanga in vista ,ancora un po’ freddo .



VAL GRANA SKIALP

Sempre bello salire nell’anfiteatro di Castelmagno.Si parte da 1600 m e si possono salire varie cime .Noi abbiamo fatto la Cima TEMPESTA (m 2679) ed il Monte TIBERT ( m 2647) per un totale di tre ore di salita con un breve ripello. Vista l’esposizione sud ,speravamo nella neve trasformata. Ma così non era. Nel complesso comunque ben sciabile utilizzando la curva a surf. Meteo spaziale !! Eccezionale degustazione a Pradleves dei gnocchetti al Castelmagno!


ANTOROTO Sud

Salita vicino casa prima delle perturbazioni.Si sale da Ormea (Val Tanaro) in auto fino alla frazione Cascine(m 1230).Da  qui su pendii sempre più ripidi , si arriva in vetta all’ANTOROTO (m 2150).Salita da fare con neve sicura e trasformata.Arrivati in vetta , in 10 minuti il cielo si è coperto e tre quarti della discesa l’abbiamo fatta utilizzando il Gps (in particolare l’applicazionr Strava per smartphone).


Seconda serata neve e valanghe

Proponiamo una seconda serata su prevenzione valanghe e uso dell’Arva

Situazione neve nelle Alpi Marittime di domenica 4 marzo 2018