Escursione nell’entroterra di Finale Ligure

Dopo un lungo periodo di restrizioni alla mobilità, per il Covid 19, finalmente domenica 7 marzo 2021 abbiamo potuto riprendere l’attività escursionistica con l’uscita nell’entroterra di Finale Ligure.

Con una bella giornata di sole (18 partecipanti) siamo partiti dalla chiesa storica di S. Cipriano a Calvisio e lungo il percorso, di circa 14 km, salendo la valletta della Roggetta, siamo passati dalle località di Campo Rotondo e Case Vacchè (note per i reperti dell’epoca megalitica). Abbiamo poi proseguito per i Ciappi dei Ceci e delle Conche, con le loro incisioni rupestri, per fermarci dal panoramico santuario di S. Lorenzino a Orco per il pranzo.

Dopo la sosta abbiamo ripreso il cammino e raggiunta la cima del Monte Cucco salendo dal Canyon, paradiso per gli arrampicatori. Tutti i componenti del gruppo hanno superato agevolmente i tratti di sentiero attrezzato.

Nel ritorno siamo passati dal borghetto storico di Lacremà concludendo l’intensa e piacevole giornata.

Trekking in Val PUSTERIA

Bella settimana con meteo quasi ottimo in Val Pusteria dall’uno al sette settembre 2019.Campo base in hotel a Sesto e poi gite nelle valli vicine.Praticamente si son sempre fatti due gruppi: uno escursionistico e l’altro un po’ più alpinistico per un totale di più di 20 partecipanti.Salite al Monte Specie da Prato Piazza, al Picco di Valandro, alla Corda Rossa di Sesto, al Monte Elmo.Ultimo giorno con meteo peggiorato, al rifugio Comici in Val Fiscalina. Ottime cene e convivialità in albergo!!!

Cima di Corborant (m 3010)

Bella salita da S. Bernolfo(Valle Stura) per il buco della marmotta ed i laghi di Lausfer. “Si sale per tracce nel canale che è chiuso in alto da un gigantesco masso. Giunti nell’affranto sotto il masso, si supera un breve muro (scaletta) e si passa in un ampio foro dietro al masso stesso (“Buco della Marmotta”).
Con condizioni invernali, arrivati al masso uscire sulla paretina a sinistra e con pochi passi (III-) e riprendere il canale soprastante.
Con una spaccata si sale sul masso e si continua per facili rocce e detriti, giungendo in breve alla Forcella Est del Corborant (2900 m circa). Si sale per un diedrino gradinato a sinistra di una placca liscia, poi si prosegue per cenge e saltini rocciosi sul lato nord-est della cresta.
Più in alto la cresta diventa facile e arrotondata, e conduce in breve sulla Cima del Corborant. ” (Tratto da Nelle Alpi del Sole di Andrea Parodi, pagg. 180 e 181). Una dozzina di partecipanti ,soci del cai Varazze, tutti in vetta (anche con le scarpe rotte!!).Meteo con cielo blu cobalto.

TRAVERSATA FORMAZZA DEVERO

Sabato 20 e domenica 21 luglio gita sociale assieme al Cai Macugnaga.Sabato si arriva in pullman alle cascate del Toce,si raggiunge Valdo e da qui in seggiovia si arriva a Saggersboden.Quindi a piedi si raggiunge il rifugio Margaroli dove si pernotta (m 2194) .Domenica lunga traversata da Vannino all’Alpe Devero e Crampiolo. Paesaggi molto belli con tratti ancora innevati.Folto numero di partecipanti e meteo ottima.

MONTE BEIGUA

Annuale incontro di due giorni sul Monte Beigua. Sabato 22 giugno alcuni volenterosi montano il campo a Pian di Stella:tende per dormire e tendone per cena, colazione,pranzo.Purtroppo un breve temporale frena un po’ i lavori,ma verso sera torna il sereno.Per questa incertezza del tempo la tradizionale salita notturna Faje-Beigua non viene effettuata. Domenica 23 giugno, giornata bellissima.Con entusiasmo si prepara il lauto pranzo conviviale.La partecipazione dei soci è buona, un po’ inferiore agli anni precedenti.Un grazie a chi si è prodigato nella cucina ed in tutta la logistica.